Industria al Linux Day 2018

Sabato 27 Ottobre si è tenuto il Linux Day 2018, diciottesima giornata nazionale per il software libero. Quest’anno la nostra associazione è stata sponsor dell’evento ed i nostri associati sono stati presenti a Rieti, Benevento, Cosenza e Palermo.     Nel dettaglio:   Daniele Scasciafratte ha organizzato presso il Chiostro di Santa Lucia di Rieti Read more…

Startup innovative, possono essere aziende open source?

  L’attuale normativa italiana sulle startup innovative prevede una serie di vantaggi per tutte le imprese che vengono classificate come “innovative”: Alleggerimenti burocratici e fiscali per tutte le operazioni legate al registro delle imprese. Gestione societaria flessibile. Disciplina del lavoro tagliata su misura. Facilitazioni nell’accesso al credito bancario. Incentivi fiscali nell’investimento. Equity crowdfunding. Etc. Ci Read more…

Agenda Digitale: lo stallo di Agosto?

  08 Agosto 2018: il Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione ha superato l’anno di vita, il terzo piano di azione sull’open government è chiuso,  sono in corso le selezioni per il Direttore Generale di Agid, mentre non si sa ancora cosa succederà il 16 settembre 2018 alla fine del mandato del Team per Read more…

Come contribuire alla comunità open source?

Quando si parla di partecipare e contribuire alla comunità Open Source, si pensa spesso all’attività di scrittura di codice sorgente. Open Source è certamente una qualità che si riferisce al software, è necessario quindi che qualcuno scriva il codice da condividere.   Tuttavia la comunità che gira intorno al software condiviso ha bisogno anche di Read more…

Linee guida sull’acquisizione e il riuso del software nella Pubblica Amministrazione

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha pubblicato le nuove “Linee Guida su acquisizione e riuso di software per le pubbliche amministrazioni“.   Si tratta di un documento fondamentale per la promozione dell’open source nella pubblica amministrazione per varie ragioni:   Per la prima volta viene creato un catalogo di software open source utilizzati dalla pubblica amministrazione, Read more…

Lo spirito d’innovazione continua!

Ho avuto la fortuna di guidare negli ultimi due anni l’associazione italiana di rappresentanza delle imprese e dei professionisti del software libero, l’unica che sia mai esistita. Quando nel Luglio 2014 aprii il gruppo Facebook di Industria insieme a Carlo Vettore di Didotech, l’esigenza era quella di aggregare le nostre piccole realtà a nuove persone Read more…

L’Industria 4.0

  Sempre più spesso si sente parlare di “Industria 4.0” e di “quarta rivoluzione industriale”. Le tecnologie che stanno modificando le nostre vite familiari ed i modelli di business delle aziende, non sono catalogabili ufficialmente in schemi formali, tuttavia può essere fatta una panoramica generale di ciò che abilita il cambiamento. Vediamo un elenco di Read more…

Convocazione assemblea dei soci in occasione del Merge-it

    L’assemblea dei soci dell’associazione Industria Italiana del Software Libero è convocata in occasione dell’incontro delle comunità Merge-it in programma per Sabato 24 Marzo 2018 alle ore 10:00 presso la cittadella Politecnica di Corso Castelfidardo 30/A – Torino.   Ordine del giorno:   Approvazione del rendiconto 2017 come allegato al presente link. Elezione del Read more…

Codice dell’amministrazione digitale 2018: le novità!

  E’ stato pubblicato il nuovo codice dell’amministrazione digitale 2018, la legge che regola il diritto alla cittadinanza digitale, le specifiche dei documenti informatici e delle firme elettroniche, l’informatica della pubblica amministrazione.     Noi di Industria Italiana del Software Libero abbiamo letto la nuova versione della legge per cercare di comprenderne le novità e Read more…

Voucher digitalizzazione, fino a 10 mila euro per le imprese che vogliono innovare!

  Dal 30 Gennaio 2018 il Ministero dello sviluppo economico avvierà la procedura online per il Voucher per la digitalizzazione delle PMI.   Si tratta di un voucher di importo fino a 10 mila euro, che nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili, è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi Read more…