Open Government Forum: l’organizzazione scoraggia la partecipazione

Come associazione di rappresentanza di imprese e professionisti del software libero in Italia, nel 2016 abbiamo deciso di aderire all’Open Government Forum, che riunisce i rappresentanti della società civile, del mondo universitario, delle imprese, delle associazioni di tutela dei consumatori ad un tavolo sui temi dell’Open Government col Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione.

 

Dopo aver commentato il Terzo Piano Nazionale di Azione sull’Open Government, siamo stati invitati a due riunioni plenarie a Roma.

 

La prima riunione, era fissata per il 23 Novembre 2016, ma con una comunicazione del 21 Novembre 2016 è stata rinviata al 28 Novembre 2016.

 

La seconda riunione era fissata per il 27 Aprile 2017, ma con una comunicazione del 21 Aprile 2017 è stata rinviata all’08 Maggio 2017.

 

Una tale organizzazione scoraggia fortemente la partecipazione delle associazioni che non hanno una presenza stabile a Roma, e che quindi devono prenotare in anticipo biglietti aerei / ferroviari per recarsi alle riunioni dell’Open Government Forum.

 

Anche riuscendo a sostenere in proprio le spese di trasferta per un rappresentante, è molto difficile per una associazione no profit  gestire il rischio di acquistare un biglietto che potrebbe dover essere cestinato perchè la data della riunione cambia a pochi giorni dalla stessa.

 

Ci auguriamo una migliore organizzazione per il futuro, che possa garantire la partecipazione anche ai non residenti nei pressi di Roma.